Eventi — 19 settembre 2016

Nella regione che nelle statistiche di lettura guarda dal basso le altre che si fregiano delle prime linee di classifica, alacremente si continua a trasformare un’aspirazione in festa, a rendere realtà quel gesto dell’aprire un libro, ficcarci il naso, cavare idee, visioni, espressioni del vivere, lavorare, imparare. Partendo dalle scuole e arrivando dappertutto. Torna la Festa dei lettori, ideata dai Presìdi del libro, che compie dodici anni ed è in programma dal 21 al 25 settembre.

Due i motti: uno cartesiano, “Leggo ergo sum, e l’altro, “Fai leggere”, che chiama in causa un nuovo compagno di strada, il Fai, il Fondo ambiente italiano, che assicura a questa edizione luoghi reconditi, piazze e beni di Puglia che ci si è dedicati a tutelare in questi anni. Come da tutelare, sempre e comunque, è la lettura e chi la pratica ma anche chi imparerà a farlo nei 50 comuni sedi di presidio, lungo 120 i appuntamenti nelle sei province durante cinque giorni di Festa, in castelli, masserie, cattedrali, piazze, chiostri e, come ricorda la presidente dei Presìdi, Anna Maria Montinaro “lasciandosi andare a contaminazioni di generi, presentazioni, reading, concerti, letture comunitarie, mostre, spettacoli, laboratori”.

Particolare attenzione sarà riservata quest’anno alle biblioteche, che come accadrà a Monopoli o a Bisceglie, per esempio, ospiteranno maratone di letture. E ad Apricena trasformeranno i piccoli lettori in bibliotecari. A Molfetta si ricorderà una figura speciale come quella di Gennaro De Gemmis, che investì il proprio patrimonio per acquistare libri, e a Gravina ci sarà un reading letterario per costruire una biblioteca comunale. La maggior parte delle iniziative avranno come tetto il cielo: in particolare a Galatina-Noha, dove i bambini e i ragazzi delle scuole avranno a disposizione un angolo di giardino o albero per raccontare, illustrare e leggere proprio dalle piante lasciandosi ispirare.

Tanta musica quest’anno con i Radicanto, i Calixtinus, Mino De Santis e i Tamburellisti di Noha. E, naturalmente, autori ospiti itineranti per i vari presidi: tra questi, Francesco Carofiglio, Lorenza Foschini, Raffaele Nigro, Onofrio Pagone, Alessio Viola, Giancarlo Visitilli, Fulvio Frezza, Carlo Cottarelli, Mara Mundi, Vera Slepoj.

News correlate

Torna a Rimini il festival Parco Poesia 2014

luglio 11, 2014

Torna il 21 giugno la notte bianca del libro

giugno 17, 2014

Torna a Cesena, dal 5 al 6 aprile, la Fiera del libro della Romagna

marzo 30, 2014

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.